Ma chi è?

Lei sulla soglia.

Ci avverte dell’estasi o ci spinge a scoprirla?

Ma chi è?

Lei sulla via.

Sta andando o sta tornando?

In quei simboli l’opportunità di una risposta.

Non è più lei, è cresciuta in loro.

Bella nell’opera,

nuova in quei colori,

vecchia in quelle ombre.

E’ semplicemente qui, ora, lei.

Così difficile da sfogliare,

così difficile da amare,

così difficile da accettare…

perché prima devo sapere chi sono io.

(ellepi)