Per ricordare e condividere questa avventura ai confini del mondo. Per cercare di creare una mappa che possa risultare utile a chi ogni giorno si sveglia con la strana consapevolezza, o il concreto timore, che prima o poi l’uomo nero gli farà una visita.

(Dall’introduzione di “La Voce dell’anima”, Piazza Editore, Fondazione Altre Parole, in pubblicazione).