La Luce è dietro me.
Sta proprio dietro le mie spalle.
Dio è sempre lì, io sono sempre qui.
Per avanzare verso il tempio ho solo una Via.
Quella che richiede un passo indietro.
Se decido più passi indietro.
Si, voglio. Vado verso lei, lui, me.
Lascio ogni resistenza, attacco, fuga, paura.
Consapevole alzo la gamba,
la piego per fare quel nuovo passo.
Poggio il piede dietro
e quella prima conquista mi apre:
un sorriso, il cuore.
Mi apre facendo uscire l’ardore e il veleno
facendo entrare del nuovo amore.
Ora tocca a un altro movimento.
Un altro passo, indietro, verso lei, lui, me.
Per trovare la luce luce, dio,
ritrovare me.